Spreading Disagio in Barcelona!

lunedì, agosto 11, 2014 4 Comments A+ a-

Sono sempre stata una fan accanita della Disney e quando vado a fare babysitter sono di gran lunga più eccitata io all'idea di guardare un bel dvd rispetto che i bambini, Disney Channel su Sky è stato il mio canale preferito per anni e anni (non mi vergogno a dirlo)!
Sono quella che sognava di essere una principessa o che sapeva a memoria tutte le canzoni di Hannah Montana, sono andata al cinema a vedere Rapunzel addirittura 3 volte (un po' maniacale, lo so).
Quando ho visto questa maglia del brand Disagio logata con il castello e l'iconica scritta della Disney rivisitata non ho potuto fare a meno di innamorarmene! 
Finalmente posso unire la bambina che c'è in me ad una maglia oversize originale e che cattura l'attenzione, un'accoppiata vincente insomma!

I've always been a Disney fan and whenever I go babysitting I'm far more excited than the kids at the idea of watching a Disney dvd, Disney Channel has been my favorite tv channel for years (I'm not ashamed of saying it)!
I'm the girl who dreamed about being a princess and who knew all the Hannah Montana songs by heart, I've been to the theater three times to see Rapunzel (a little over the top, I know).
When I spotted this tee from the brand Disagio with the Disney Castle and type I couldn't help to fall in love!
Finally I can mix the child in me with a cool oversize t-shirt, a perfect match!







Ho deciso di abbinare la t-shirt a degli shorts bianchi di Abercombie e ad un paio di Birkenstock silver, il mio nuovo acquisto Spagnolo di cui vado particolarmente fiera, anche se so che sono oggetto di grandi dibattiti (o le si amano, o fanno vomitare, nel mio caso scelgo la prima).
Queste foto sono state scattate a Barcellona, una città piena di colori e angoli deliziosi. 
Il look molto easy che ho scelto è stato adattissimo ad una giornata in giro per la Rambla, per il Parco della Ciutadella e infine per un pomeriggio trascorso alla Barceloneta, la spiaggia della città.
Insomma in viaggio io prediligo la comodità, senza rinunciare a qualche tocco originale!

I decided to style the tee with a basic pair of Abercrombie white shorts and Silver Birkenstock, a spanish purchase which I'm really proud of, even if I know they are subject of a debate (you can love them or hate them, I choose the first option).
These pictures were taken in Barcelona, a city full of colors and cute corners. 
The comfy look I've chosen was perfect to stroll around the Rambla, the Parc of La Ciutadella and finally to spend the afternoon at the Beach la Barceloneta.
When I travel I always choose comfort, without renouncing to an original touch!






Per l'occasione, e la curiosità che mi ha suscitato il brand, ho fatto qualche domanda a Paolo Palmeri, ideatore e designer della linea, che ha risposto alle mie curiosità.

Sicuramente iniziamo dalla domanda più ovvia:
perché scegliere la parola "DISAGIO"?

è iniziato tutto casualmente, lo scorso inverno ho avuto un periodo parecchio stressante e mi ha portato a stare male anche fisicamente, nel periodo diciamo di ripresa ho scritto e postato sui miei social una tshirt disegnata da me con su la scritta DISAGIO , dalle numerose richieste ho cercato un produttore e creato un sito, nel giro di un mesetto era tutto online

Chi è l'inventore del brand, solo tu o collabori con qualche amico?

Come detto prima il brand è una mia idea e inizialmente è stato gestito solo da me, quando i numeri iniziavano ad essere importanti e le cose inevitabilmente dovevano essere fatte più seriamente ho tirato in mezzo al progetto i miei due soci Dario e Stefano con il quale lavoro già da anni avendo fondato insieme True Flava , media agency torinese.

Da quanto esiste Disagio, dove e come nasce, cosa ti ha portato a intraprendere questo progetto?

Disagio esiste da meno di un anno, fare una mini linea d abbigliamento se così si può chiamare o una linea di tshirt è un piccolo desiderio che ho da sempre, infatti questo non è l'unico progetto da me firmato a cui ho lavorato e a cui lavoro tutt'ora

Per chi è pensata questa linea?

Non c'è un target ben preciso , sicuramente è una linea più street wear anche se è indossata da qualsiasi tipo di ragazzo e ragazza.

Come sono scelti i loghi e i disegni, qual è quello che preferisci tu e qual è invece quello preferito dal pubblico?

Sono sicuramente influenzato dai mille documentari sulla scuola bauhaus e di conseguenza dai mille lavori di Barbara Kruger da cui si cono ispirati i vari Obey e Supreme.
Io personalmente sono molto legato al modello RUN DISAGIO e alla DISAGIO PICTURES quest ultima credo sia la più apprezzata

Quanto trovi importanti i social network per diffondere la tua linea?

Direi fondamentali non essendo ancora presente in maniera importante in qualche negozio. Instagram su tutti è il social network con cui lavoro di più

La domanda più strana che ti è stata fatta riguardo a disagio?

La domanda più strana sinceramente non me la ricordo! Ci sono diversi commenti "strani" che leggo sotto i vari post , direi che i più divertenti fin ora sono stati "il vero disagio è dentro, non si può scrivere su una tshirt" l'altro invece "cosa non si fa per diventare schifosamente ricchi".
Sottolineo che in genere non cancello nessun commento perché credo facciano parte del gioco !

T-SHIRT: Disagio (@disagioclothing)
SHORTS: Abercrombie
BAG: Louis Vuitton
SHOES: Birkenstock
SUNNIES: Ray Ban Aviator


4 commenti

Write commenti
Adriana Z
AUTHOR
11 agosto 2014 15:24 delete

Adoro le persone con forte sensibilità fotografica e queste sono gran belle foto. La mia nikon è una cosa preziosa. Il regalo più bello per essere entrata a medicina. Passa da me se ti va. Complimenti per il gusto! www.lemonded-audrey.blogspot.com a presto! Audrey :*

Reply
avatar
13 agosto 2014 15:47 delete

Che bella seii :D!!!
Barcellona TOP ^_^

bacioni,

www.thegoldmoustache.com

Reply
avatar